Servizi di pulizia, igienizzazione e trattamento cimici/acari
Igienizzazione e trattamento cimici/acari

ACARI

Al contrario di quanto si possa pensare, non esiste alcun tipo di materasso che non possa essera attaccato dagli acari.

Da recenti studi si è scoperto che, ogni mese, si lascia un intero strato di pelle nell’imbottitura del materasso, che grazie all’umidità causata dal sudore, genera un vero e proprio banchetto per gli acari della polvere.

Un esempio particolare di ciclo vitale è quello dell’Adactylidium: la femmina, una volta fecondata, si attacca ad un uovo di tripide, da cui riceve nutrimento – l’unico, visto che non potrà ottenerne altro. Le uova (da 6 a 9, di cui da 5 a 8 sono femmine) si schiudono nel corpo della madre, 48 ore dopo che essa si è attaccata all’uovo di tripide. Le larve, fuoriuscitene, in un paio di giorni raggiungono lo stadio adulto, sempre all’interno del corpo materno, a spese del quale si nutrono: a questo punto l’unico maschio feconda tutte le sorelle. Infine, bucato l’involucro esterno di quel che resta del corpo della madre, il maschio non vive che poche ore, mentre le femmine, già fecondate, vanno in cerca di un altro uovo di tripide.

Questi parassiti possono essere la causa di una serie di problemi di salute come asma, eczema ed allergie. Una igienizzazione ottimale dei materassi come anche dei sommier in tessuto rappresenta un’esigenza per la nostra stessa salute, considerando che si passa gran parte della nostra vita proprio sul materasso (6/8 ore per notte)! Il sonno è fondamentale per il nostro benessere fisico: passarlo su di un materasso adeguato e soprattutto pulito ed igienizzato risulta essenziale.

CIMICI DA LETTO

Si nutrono di sangue attraverso un organo anatomico appuntito. La puntura viene avvertita dopo alcuni minuti o perfino ore ed il primo indicatore è il prurito della zona dove è avvenuta la puntura, dovuto alla reazione alle sostanze presenti sull’insetto stesso.

Le persone possono avere reazioni differenti, dipende dal tipo di risposta iperimmune che si manifesta, la cui tipicità e intensità è variabile da soggetto a soggetto. In casi eccezionali si possono produrre reazioni allergiche che causano nausea e malessere. Solitamente individui esposti per la prima volta ad una puntura possono sviluppare una sintomatologia cutanea evidente nel 50% dei casi. In caso di ripetute esposizioni la percentuale di soggetti che si sensibilizza e che quindi mostra sintomi sale, arrivando a circa l’80%.

Psicologicamente le persone reagiscono alle punture con ansia, stress e insonnia. Talvolta questi stati d'animo portano alcune persone a grattarsi le punture talmente tanto fino ad infettarsi la zona interessata.

Il ciclo vitale delle cimici dei letti è di circa nove mesi: le femmine possono deporre fino a cinque uova al giorno per un totale di 500 in tutta la vita. Le uova sono visibili a occhio nudo, misurano approssimativamente 1 millimetro e sono di color bianco lattiginoso. Una volte schiuse le uova questi piccoli insetti impiegano circa due mesi per raggiungere l’età adulta.

Come procediamo:


  • Sopralluogo/Monitoraggio dell’ambiente
  • Disinfestazione
  • Sanificazione per prevenirne il ritorno
  • Richiami periodici

D’Andrea Raimondo

Servizi di pulizia
  •   Via Pietro Calvi, 3

            20021 Baranzate (MI)
  •   02 99204479
  •   347 4103532
  • info@dandreapulizie.it

Contattaci